Cronaca

Riunione tecnica e sopralluogo sui binari: Ansfisa in città, il tram si muove

Nella mattinata di oggi 7 febbraio a Opicina si è tenuta una riunione tra tecnici del Comune, Trieste Trasporti e Ansfisa. Subito dopo la carrozza 404 del tram ha percorso il tratto tra l'abitato carsico e la zona immediatamente sottostante a campo Cologna. Bocche cucite da parte degli addetti ai lavori. Il sindaco Dipiazza: "Lavoriamo per farlo ripartire il prima possibile"

Alcuni momenti del sopralluogo (foto Giraldi)

TRAM - Questa volta le prove tecniche su parte del tracciato sembrano essere qualcosa di più di semplici e infruttuose manovre. Dalla mattina di oggi 7 febbraio una quindicina di persone tra tecnici di Ansfisa, del Comune di Trieste e di Trieste Trasporti sono impegnati in un sopralluogo lungo i binari del tram di Opicina, più precisamente tra l'abitato carsico e la zona immediatamente sottostante a campo Cologna, nel rione di Scorcola. Bocche cucite da parte degli addetti ai lavori, ma il blitz lungo il tracciato, secondo quanto si apprende, serve soprattutto a fare il punto della situazione sui diversi tratti dell'armamento tramviario. Da parte di Ansfisa nessun commento sul sopralluogo ("non siamo autorizzati a rilasciare dichiarazioni"), anche se alla domanda "è la volta buona?" non ha corrisposto un parere contrario. Alla riunione (svoltasi a Opicina) ha partecipato anche il sindaco Roberto Dipiazza. Intercettato in piazza Unità, il primo cittadino ha affermato che "stiamo lavorando per farlo ripartire il prima possibile". Dopo la riunione, gli addetti ai lavori sono saliti a bordo della carrozza 404 e hanno percorso il tracciato da Opicina fino alla zona dei binari poco sotto campo Cologna, per poi fare rientro sull'altipiano carsico. 


Si parla di